CHIESA PAROCCHIALE
APPIANO

RIQUALIFICAZIONE
Appiano s.s.d.v. / 2013 - 2014
La chiesa parrocchiale di San Michele/Appiano, dedicata alla visitazione della Beata Vergine Maria fu costruita come chiesa dei cappuccini nel 1642 consacrata alla visitazione di Maria. Negli anni settanta al lato orientale della chiesa venne aggiunto un nuovo fabbricato.
Da allora la navata centrale e quella trasversale della costruzione aggiunta si presentavano separate tra di loro da due colonne d’acciaio.

Ed era proprio questo senso di mancante dignità nello spazio sacrale della chiesa in combinazione con problemi spaziali e funzionali che nel 2013 incitarono la committenza di prendere in considerazione una ricostruzione.

CONNESSIONE

L’attuale intervento fondamentale nella costruzione complessiva della chiesa annoda in modo completamente nuovo la vecchia costruzione e la parte aggiunta. Partendo dalla navata principale un raffinato complesso di gradinata scorre nell’edificio annesso collegando i due grandi spazi tra di loro e formando un centro comune nell’area sacrale. In essa sono collocati gli oggetti liturgici di pietra scura. Le colonne che separavano la vecchia costruzione e quella aggiunta sono state tolte in modo che la vista sull’area sacrale si è aperta.
Il pavimento di tutta la chiesa è stato rivestito di chiara pietra calcarea creando una superficie omogenea, che collega navata centrale, spazio del fabbricato aggiunto e area sacrale. I giunti di dilatazione in colore scuro corrispondono al materiale degli oggetti liturgici e formano un visibile reticolato in tutta l’area della chiesa sottolineando le linee della gradinata ed il collegamento spaziale.

AREA SACRALE

L’artista Franz Messner crea oggetti liturgici in basalto scuro. La composizione nuova dello spazio sacrale richiede la riflessione sulla situazione complessiva della costruzione, questo il concetto fondamentale della nuova configurazione artistica. La chiarezza delle forme e l’accordo del progetto di Franz Messner creano la sensazione di un’armonia completa.

RISANAMENTO

Con i lavori di ristrutturazione è avvenuto il risanamento totale della vecchia costruzione, che è stata liberata dalla zavorra accumulatasi coll’andare del tempo. Elementi di costruzione incorporati successivamente sono stati eliminati per ricondurre la sostanza vecchia nella sua forma originaria.

Tutti questi interventi tendono alla percezione dell’interno della chiesa come un armonico tutt’uno creando nei visitatori la sensazione di un’esperienza spirituale.

ALLESTIMENTO AREA SACRALE
Franz Messner

STATICA
Georg Kauer

CONCETTO D'ILLUMINAZIONE
Lichtraum2

ESECUZIONE
Zöggeler Bau, Elektro Eppan, Bagnara True Stone, südtirol.stein, Holzbau Linter, Tischlerei Gaiser, Giuvani Moling Restauro

FOTO
meraner-hauser.com

PUBLICAZIONI
divisare.com 05/21/2015, architettura-italiana.com 08/01/2016
La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regola l'utilizzo dei cookie, che vengono usati anche su questo sito! Acconsente continuando con la navigazione o facendo un clic su "OK". Ulteriori informazioni
OK